Concorso di idee per lo stemma del Comune di Riva del Po

Il Comune di Riva del Po in provincia di Ferrara, nato il 1° gennaio 2019, dalla fusione dei comuni di Berra e Ro, già da alcuni mesi si sta prodigando per poter arrivare alla concessione di uno stemma cittadino e del relativo gonfalone da parte del Presidente della Repubblica.

In tale contesto si inserisce ora l’indizione di un pubblico concorso di idee per delineare quelle che potrebbero essere la caratteristiche del nuovo emblema.

stemma del cessato Comune
Stemma tratto dal sito Araldica Civica che ritrae lo stemma del cessato Comune di Berra, assunto liberamente, e così blasonato nello statuto comunale: Di verde e di bianco intersecato in fascia; il capo, di verde, porta tre stelle a cinque punte d’oro; la fascia, di bianco, porta un fiume azzurro biforcato all’estremità destra; la punta, di verde, porta una fiaccola accesa al vento, con fiamma volta verso destra. Cimiero: corona ferrea dalla quale si dipartono due nastri azzurri discendenti, ondeggianti ai lati dello scudo.

Verranno privilegiati, nella attribuzione di un punteggio – informa il bando pubblicato -, la coerenza con i valori identitari del territorio e dei Comuni originari, la storia delle comunità e il richiamo, per quanto possibile, agli emblemi dei due Comuni estinti.
I partecipanti dovranno attenersi, nella elaborazione grafica, alle regole della araldica civica per le caratteristiche tecniche degli emblemi araldici degli Enti, dettate dal D.P.C.M. 28.01.2011, nonché alle disposizioni normative per l’utilizzo dei simboli peculiari dei comuni (R.D. 7 giugno 1943, n. 657), quali la corona e i rami con le foglie di quercia e di alloro, l’uso appropriato di forme e colori al fine di ottenere la superiore e definitiva approvazione dell’Ufficio del cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Il disegno dello stemma e del gonfalone deve avere le caratteristiche di originalità, riconoscibilità e forza comunicativa e deve essere suscettibile di riduzione o ingrandimento senza perdere di efficacia e riconoscibilità
“.

I plichi contenenti la domanda di partecipazione, la documentazione amministrativa e le proposte grafiche devono pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del giorno lunedì 31 maggio 2021 all’Ufficio Protocollo del Comune di Riva del Po, in via 2 febbraio 23, località Berra.

Per individuare la proposta prescelta, è prevista una procedura in tre fasi.

Nella prima sarà istituita una commissione di cinque membri appositamente nominata dal Comune di Riva del Po che valuterà le singole proposte, assegnando a ciascuna sino ad un massimo di 5 punti in funzione della corretta elaborazione grafica dello stemma a colori nel rispetto di quanto previsto nel bando circa le caratteristiche dei bozzetti a colori; sino ad un massimo di 5 punti per la corretta elaborazione grafica nel rispetto di quanto previsto nel bando circa le caratteristiche dei bozzetti in bianco e nero; sino ad un massimo di 5 punti per la coerenza con i valori identitari del territorio e dei Comuni originari, la storia delle comunità e il richiamo, per quanto possibile, agli emblemi dei due Comuni estinti; sino ad un massimo di 5 punti per la corretta descrizione giustificativa dell’utilizzo di simboli, disegni, colori, e l’esattezza della “blasonatura”, dello stemma e degli elementi (figure, oggetti, animali) che lo costituiscono e lo caratterizzano; sino ad un massimo di 5 punti per la corretta elaborazione grafica nel rispetto di quanto previsto nel bando circa le caratteristiche dei bozzetti a colori relativi al gonfalone.

La seconda fase sarà attivata solo se al termine della prima fase saranno ritenute meritevoli dalla Commissione più di una proposta; in tal caso le tre proposte che avranno ottenuto il punteggio più alto nella valutazione della commissione, saranno sottoposte a giudizio popolare, che potrà essere espresso mediante apposito “form” denominato “Vota il nuovo stemma” pubblicato sul sito istituzionale del Comune. Tale votazione porterà ad assegnare anche ex aequo, 5 punti al simbolo più votato, 3 punti al secondo e 1 al terzo.

La sommatoria di tutti i punteggi determinerà la soluzione vincente, ed in caso di parità, sarà considerata prevalente l’idea maggiormente votata dal pubblico.

All’ideatore del bozzetto vincitore verrà consegnata una targa di merito a ricordo in sede di pubblica premiazione. Non è previsto alcun compenso, premio o versamento a favore dell’ideatore del bozzetto vincitore.

stemma comune di ro
Stemma tratto dal sito Araldica Civica che ritrae lo stemma del cessato Comune di Ro, concesso con Regio Decreto 06.06.1916 e così blasonato: Cuneato di nero e di argento, questo attraversato da una fascia d’azzurro, ondata, col capo d’argento.

DOCUMENTAZIONE UFFICIALE DEL CONCORSO
Bando
Domanda di partecipazione (allegato A)
Dichiarazione di non incompatibilità (allegato B)
Cenni storici
Descrizione dello stemma di Berra
Descrizione dello stemma di Ro
Link al sito del Comune di Riva del Po con l’annuncio

Articoli correlati: Uno stemma per il Comune di Riva del PO

Gonfalone comunale
Impostazione ufficiale di un gonfalone comunale: Il gonfalone consiste in un drappo rettangolare di cm. 90×180, del colore di uno o di tutti gli smalti dello stemma.
Il drappo è sospeso mediante un bilico mobile ad un asta ricoperta di velluto dello stesso colore, con bullette poste a spirale, e terminata in punta da una freccia, sulla quale sarà riprodotto lo stemma, e sul gambo il nome dell’ente.
Il gonfalone ornato e frangiato è caricato, nel centro, dello stemma dell’ente, sormontato dall’iscrizione centrata (convessa verso l’alto) dell’ente medesimo. La cravatta frangiata deve consistere in nastri tricolorati dai colori nazionali.
Per prassi invalsa le parti metalliche, così come i ricami, i cordoni, l’iscrizione e le bullette a spirale del gonfalone devono essere:
argentate per gli stemmi del comune,
d’oro per gli stemmi della provincia e del comune insignito del titolo di città.
I motti devono essere scritti su liste bifide e svolazzanti dello stesso colore del campo dello scudo, con lettere maiuscole romane, collocate sotto la punta dello scudo.
23 Aprile 2021
Raffaele Coppola

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV