Nuovo numero del Gazzettino Araldico

Dopo una lunga attesa è iniziata finalmente la distribuzione del nuovo numero del Gazzettino Araldico, la newsletter digitale, con cadenza semestrale, edita dal Centro Studi Araldici.

Per la prima volta nella sua storia (il primo numero è uscito quindici anni fa, nel 2006) si tratta di un numero doppio, infatti le complicazioni conseguenti alla pandemia di Covid 19, diversi ed imprevedibili problemi tecnici che hanno afflitto negli ultimi 18 mesi i sistemi informatici del Centro Studi Araldici, il venir meno di alcuni storici collaboratori (o la loro ridotta disponibilità), hanno determinato la mancata uscita del numero previsto per lo scorso novembre, e lo slittamento di un mese di quello abitualmente programmato per giugno.

Dunque il numero ora in distribuzione reca l’indicazione progressiva doppia di 29 e 30, raccogliendo i contenuti abitualmente ed originariamente previsti appunto per lo scorso novembre, ma anche quelli che sarebbero dovuti essere pubblicati nel mese di giugno appena concluso.

Contenuti che vedono l’apertura riservata alla nuova edizione del Gran Premio Scudo d’Oro, con l’annuncio dei nomi dei destinatari del riconoscimento e le motivazioni.

A seguire la presentazione del 10° Rapporto Nazionale sullo Stato dell’Araldica, che sarà a sua volta messo on line nelle prossime settimane.

Spazio poi alle altre iniziative promosse dal Centro Studi Araldici, quali, il nuovo bando del premio di laurea, l’annuncio del rinvio del convegno “Araldica: attualità e prospettive”, la presentazione dei nuovi criteri redazionali adottati per gli articoli pubblicati sul “Notiziario Araldico” (il quotidiano araldico digitale edito dal CESA), e il lancio ufficiale della pagina Facebook dell’ente.

A chiudere la parte di cronaca dedicata alle attività del Centro Studi Araldici il resoconto sull’impiego dei fondi ricevuti con il 5 x 1000.

La seconda parte del bollettino, dedicata più in generale al mondo dell’araldica, è aperta purtroppo da tre necrologi dedicati a Domenico Serlupi Crescenzi Ottoboni, Francesco Boni de Nobili e Carlo Tibaldeschi, quindi dalla presentazione di alcune importanti fonti primarie recentemente messe in rete, dalla rubrica (purtroppo) occasionale dedicata al vissuto contemporaneo dell’araldica, e da una selezione di notizie riferite all’araldica, ed alle discipline ad esse affini, pubblicate nell’ultimo anno sul Notiziario Araldico.

La terza ed ultima parte del periodico è aperta come di consueto dalla pubblicazione dei nuovi stemmi inseriti in Stemmario Italiano, cui seguono le presentazioni di alcuni libri, l’elenco dei volumi editi dal Centro Studi Araldici, e dal riepilogo degli articoli pubblicati dal Notiziario Araldico negli ultimi dodici mesi, relativamente alle alle attività del CESA.

Come sempre il Gazzettino Araldico è messo a disposizione degli interessati che ne abbiano fatto richiesta(link), in maniera del tutto gratuita, tramite l’invio a mezzo mail di un link da cui la pubblicazione è scaricabile; per non incorrere nei blocchi anti-spam la distribuzione del link avviene però spalmata su più giorni.


IL CENTRO STUDI ARALDICI

Stemma Centro Studi Araldici

Il Centro Studi Araldici (CESA) è un’associazione di utilità sociale senza scopo di lucro creata con atto notarile pubblico, che è impegnata nella salvaguardia e nella promozione di una delle discipline più peculiari della nostra tradizione culturale: l‘araldica.

L’attività dell’ente è incentrata su una significativa serie di iniziative che a carattere gratuito consentono un facile approccio alla materia da parte del più ampio pubblico possibile, quali:

Stemmario Italiano, la più vasta raccolta on line di stemmi familiari italiani consultabili dal pubblico liberamente e gratuitamente (www.stemmario.it);

Gran Premio Scudo d’Oro“, prestigioso riconoscimento volto a premiare, valorizzare ed incoraggiare l’impegno in ambito araldico nelle sue diverse forme;
oltre ad altre proposte, sempre improntate alla divulgazione e caratterizzate dalla gratuità.

Notiziario Araldico, il primo ed unico quotidiano al mondo ad occuparsi esclusivamente di araldica e delle discipline documentarie della storia.

Rapporto Nazionale sullo Stato dell’Araldica in Italia” che annualmente monitora presenza ed incisività dell’araldica nel contesto sociale italiano;

Gazzettino Araldico, la news letter gratuita, con periodicità semestrale;

Araldica On Line il primo storico portale dedicato alla materia (http://araldicaonline.centrostudiaraldici.org);

Il Centro Studi Araldici ha inoltre realizzato una serie di servizi inediti che costituiscono un contributo di assoluto rilievo storico alla ricerca araldica, quale ad esempio la soluzione digitale che consente di risalire al casato d’appartenenza partendo dalla conoscenza della sola immagine dello scudo; si tratta della soluzione ad una problematica che ha afflitto gli studiosi della materia per più di nove secoli. Un contributo epocale per lo studio di questa disciplina.

Per maggiori dettagli: Centro Studi Araldici
.

Articoli correlati: 15° anno di vita per il Gazzettino Araldico

Prima pagina
La “copertina” del nuovo numero del Gazzettino Araldico
2 Agosto 2021
Redazione

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV