Nota dell’U.N.I. sul marchio “Libro d’Oro”

Poichè in questi giorni, giungono richieste di chiarimento, circa la legittima, spettanza, legale, sui diritti di stampa del Libro d’Oro della Nobiltà Italiana-25esima edizione 2015-2019, come si evince consultando la pagina Libro d’Oro Srl  con la presente, al fine di non creare confusione tra i lettori, il Consiglio Direttivo dell’U.N.I. dichiara quanto segue:

1-a seguito di contumacia del vecchio editore, Roberto Colonnello Bertini Frassoni, verificatasi nelle opportune, sedi, legali, competenti, in data 26.09.2013 a seguito della causa inoltrata dal barone Ettore Gallelli in febbraio 2011, proprio sulla legittima spettanza del nome Libro d’Oro, la predetta opera, è stata quindi rilevata dal marchio Ettore Gallelli- editore, ai sensi di legge, con formali depositi, presso il pubblico ufficio per la tutela del diritto d’autore, in data 7 luglio 2014.
2-la pubblicazione e’ quindi giunta nelle librerie, specializzate del settore, giorno 8 luglio 2014, ed è poi stata depositata presso le biblioteche nazionali e comunali.
L’opera è stata poi registrata, presso l’ufficio marchi e brevetti, divenendo anche marchio registrato.
3-in conclusione, ai sensi delle leggi sull’editoria, lo stato riconosce la titolarità del nome, e della veste grafica e tipografica, interna ed esterna, della pubblicazione, unicamente al marchio Ettore Gallelli-editore, che è quindi il solo, unico, editore, autorizzato ufficialmente allo sfruttamento di quell’opera, amministrata dal consiglio direttivo dell’U.N.I.
4-a tal proposito i legali dell’U.N.I. forti dei provvidenziali, depositi, legali al diritto d’autore, hanno già preparato un istanza di sequestro (art. 700), da inoltrare alla magistratura, quale provvedimento d’urgenza, qualora qualcuno cercasse di replicare il nome, e la veste grafica, e tipografica della testata.
5-l’U.N.I. e il marchio Ettore Gallelli-editore, invitano dunque soci e amici, a non rispondere alle richieste di sottoscrizione del Libro d’Oro, da qualsiasi fonte provengano, se non dalla stessa U.N.I. Libro d’Oro della Nobiltà Italiana – serie corrente
6-è necessario sottolineare che, non esiste quindi alcun accordo, con alcuna parte, circa lo sfruttamento dei diritti editoriali, sul Libro d’Oro della Nobiltà Italiana-25esima edizione 2015-2019.

La segreteria

Leggi anche: E’ guerra intorno al “Libro d’Oro”

.

U.N.I.

L’emblema dell’Unione della Nobiltà Italiana

21 Novembre 2014
Comunicato Stampa

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV