“Oh Che Bel Castello”

Due fine settimana dedicati alla scoperta dei castelli dell’Emilia Romagna, con occasioni anche araldiche e cavalleresche.

L’iniziativa è promossa da “Castelli Emilia Romagna” che per il fine settimana del 09-10 ottobre e del 16-17 ottobre, propone una fitta serie di appuntamenti in diversi manieri del territorio, che sarà possibile scoprire sotto molteplici punti di vista.

Il programma completo è consultabile alla pagina dedicata dal sito istituzionale dell’ente, qui in particolare si evidenziano due appuntamenti:

Bacigalupo: una famiglia e il suo stemma” proposto per le giornate di domenica 10 e 17 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 17.00, presso il castello di Bianello di Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia, e consistente in visite guidate tematiche speciali organizzate dall’A.P.S. Gruppo Storico Folkloristico Il Melograno, con le quali il pubblico potrà conoscere la vita di Carlo Bacigalupo, ultimo signore di Bianello, con focus specifico sullo stemma familiare che domina con la sua imponenza lo scalone del palazzo ( tel 3392313872 gruppostoricoilmelograno@gmail.com).

Miti e tracce templari al castello” una visita guidata programmata per sabato 16 ottobre, in cui ci si soffermerà su stemmi presenti nella Rocca Malatestiana di Montefiore Conca in provincia di Rimini, stemmi mai decifrati che riportano simboli definiti “inconfondibili” dagli organizzatori, ed in particolare della cosiddetta “Civetta” che nasconderebbe qualcosa di molto più misterioso ed interessante legato al passaggio dei mitici e leggendari cavalieri templari. (349.4449144 oppure 0541.980179 roccadimontefioreconca@gmail.com).


Scheda di approfondimento

Castello di Bianello
Ubicato nel comune di Quattro Castella in provincia di Reggio Emilia, è l’unica fortificazione rimasta in piedi dei 4 torrioni che già nell’VIII secolo si collocavano allineati sui quattro colli, che attualmente sovrastano il paese.
Il maniero è stato rese celebre da una delle sue passate proprietarie, Matilde di Canossa, che vi risiedette quasi abitualmente, ospitando nel castello l’imperatore Enrico IV penitente nel 1077, Enrico V, reduce dall’incoronazione a Roma, oltre a diversi papi e principi.

Rocca Malatestiana di Montefiore Conca

Ubicato nel comune di Montefiore Conca, in provincia di Rimini, il castello risale alla metà del Trecento, ma recenti scavi archeologici (2006-2008) hanno ipotizzato che il complesso esistesse già nell’XI secolo. L’attuale impianto lo si deve alla famiglia Malatesta che ne fece oltre che una possente costruzione militare, un elegante palazzo residenziale dove furono ospitati importanti personaggi tra cui il re d’Ungheria Luigi D’Angiò, papa Gregorio XII e Papa Giulio II.
.

Articoli correlati: Visita guidata alla Casa dei Cavalieri di Malta a Roma

Stemmi camera Matilde di Canossa
Foto Giacopini Vito: Stemmi raffigurati nella “Camera di Matilde di Canossa” presso il castello di Bianello di Quattro Castella
11 Ottobre 2021
Raffaele Coppola

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV