La Costa d’Avorio a Palazzo Magistrale

Kandia Kamissoko Camara, Ministra di Stato, degli Affari Esteri e dell’integrazione della Costa d’Avorio, è stata ricevuta il 7 ottobre dal Gran Cancelliere dell’Ordine di Malta, Albrecht Boeselager, al Palazzo Magistrale di Roma.

Al centro dei colloqui, la situazione politica e sanitaria dei paesi dell’Africa occidentale, con una attenzione particolare per Mali, Burkina Faso e Ghana e la cooperazione in campo sanitario con la Costa d’Avorio. È stato affrontato anche l’argomento delle migrazioni e lo stato della pandemia da Covid-19.

Nel portare il saluto di Alassane Dramane Ouattara, Presidente della Costa d’Avorio, la Ministra Kandia Kamissoko Camara ha sottolineato ‘le eccellenti relazioni che legano da 50 anni la Costa d‘Avorio all’Ordine di Malta, accompagnate dalla gratitudine di tutti gli Ivoriani per l’importante aiuto fornito dall’Ordine in campo sanitario’. ‘La Costa d’Avorio – ha proseguito la Ministra – è un paese dove regna la pace e dove la riconciliazione sociale è al centro dell’agenda del Presidente e del Governo. La stabilità e la sicurezza del mio paese fanno si che siano numerosi i rifugiati che accogliamo dai paesi limitrofi, in fuga dal terrorismo, instabilità politica e povertà’.

Il Gran Cancelliere ha confermato alla Ministra la soddisfazione dell’Ordine per la qualità delle relazioni e per l’importante sostegno ricevuto dalle attività dell’Ordine da parte delle autorità della Costa d’Avorio. Ha ribadito l’impegno dell’Ordine di Malta ‘a contribuire alla pace e alla stabilizzazione della regione’. Albrecht Boeselager ha garantito la disponibilità dell’Ordine di Malta a discutere forme di ulteriore collaborazione in particolare nel campo della formazione del personale sanitario, infermieristico e paramedico.

L’Ordine di Malta vanta una presenza di lungo corso in Costa d’Avorio, Paese con 26 milioni di abitanti e un’aspettativa di vita di 57 anni. Le relazioni diplomatiche sono state allacciate nel 1972. Nel settembre 2019 la Costa d’Avorio e l’Ordine di Malta hanno firmato un accordo di cooperazione.

L’ospedale San Giovanni Battista di Bodo, gestito da Ordre de Malte France, è stato inaugurato nel 2015. Da allora ha gradualmente implementato servizi medici e chirurgici, un reparto materno-infantile, vaccinazioni, unità di radiologia e pronto soccorso e oggi presta assistenza sanitaria a un bacino di popolazione di circa 250mila persone nella regione di Agneby-Tiassa. L’ospedale dispone anche di diverse ambulanze per assicurare i soccorsi sulla strada che porta ad Abidjan, teatro di frequenti incidenti. Ordre de Malte France sostiene anche 17 centri medici, distribuiti in tutto il Paese, attraverso donazioni di farmaci e attrezzature mediche o sovvenzioni.

Hanno partecipato all’incontro Harlette Badou N’Guessan Kouame, Ministra della Cultura e Louis Léon Boguy Boguy, Ambasciatore designato della Costa d’Avorio presso l’Ordine di Malta.


Scheda di approfondimento
L’Ordine di Malta

Stemma di Stato SMOM

Il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, comunemente abbreviato in Sovrano Militare Ordine di Malta o anche semplicemente in Ordine di Malta, in sigla SMOM, ma noto pure come Ordine Gerosolimitano, è un ordine religioso dipendente dalla Santa Sede, riconosciuto da una parte della dottrina, seguita dalla giurisprudenza italiana e da gran parte della comunità internazionale, come soggetto di diritto internazionale, pur essendo ormai privo del requisito della territorialità.
Dal 1834 l’Ordine ha sede a Roma in via Condotti, presso piazza di Spagna; è presente in oltre 120 paesi con iniziative a carattere benefico ed assistenziale. Qualificandosi come ente sovrano la sua sede, il Palazzo Magistrale e la Villa di Santa Maria del Priorato sull’Aventino, godono dello status di extraterritorialità. Sempre in virtù di tale condizione ampiamente riconosciuta dalla comunità internazionale, lo SMOM detiene un seggio come Osservatore presso l’Assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU) dal 1994.

Il suo motto è Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum (traduzione dal latino: Difesa della fede e aiuto ai poveri). L’Ordine batte una sua moneta numismatica, lo scudo maltese, emette propri francobolli, immatricola veicoli con targa SMOM, e celebra la sua festività nazionale il 24 giugno.

Dallo SMOM dipendono 6 Gran Priorati e 48 Associazioni nazionali che riuniscono i cavalieri e le dame a seconda del loro paese di residenza. In Italia sono tre i Gran Priorati: Lombardia e Venezia, Roma, Napoli e Sicilia.

L’Ordine di Malta è il principale successore dell’antico ordine dei Cavalieri Ospitalieri, fondato nel 1050 e reso sovrano il 15 febbraio 1113, l’unico di fede cattolica e riconosciuto dalla Santa Sede. Sono numerose le iniziative imitatrici dell’Ordine di Malta nel mondo, anche per questo, insieme al Venerabile Ordine di San Giovanni nel Regno Britannico (il nome completo dell’Ordine è Gran Priorato nel Regno Britannico del Venerabile Ordine di San Giovanni di Gerusalemme), all’Ordine Evangelico di San Giovanni (o Johanniterorden) derivante dall’antico Baliaggio di Brandeburgo, e ai due Ordini Giovanniti (distaccatisi dall’Ordine tedesco) di Svezia e dei Paesi Bassi hanno formato l’Alleanza dei Cavalieri ospedalieri di San Giovanni di Gerusalemme.

Il sito Internet istituzionale dell’Ordine di Malta

.

Articoli correlati: Passaggio diplomatico per lo SMOM

Kandia Kamissoko Camara
Foto Smom: Kandia Kamissoko Camara, Ministra di Stato, degli Affari Esteri e dell’integrazione della Costa d’Avorio e il Gran Cancelliere dell’Ordine di Malta, Albrecht Boeselager
8 Ottobre 2021
Redazione

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV