Il presidente della Lettonia in visita all’Ordine di Malta

Il Presidente della Repubblica di Lettonia, Egils Levits è stato ricevuto dal Luogotenente di Gran Maestro Fra’ Marco Luzzago lo scorso 11 maggio.

L’incontro che ha confermato gli ottimi rapporti in essere tra la Lettonia e il Sovrano Ordine di Malta ha avuto luogo nella Villa Magistrale dell’Ordine di Malta a Roma.

Nella sala capitolare, alla presenza delle due delegazioni e del Cardinale Silvano Maria Tomasi, Delegato Speciale del Papa presso l’Ordine di Malta l’incontro ufficiale durante il quale è stata firmata una dichiarazione di intenti che impegna le parti a sviluppare ulteriormente la cooperazione in campo umanitario, sociale, educativo e culturale, nonché a promuovere la loro collaborazione nel campo del servizio postali. A firmarla sono stati Jānis Bordāns Vice Primo Ministro e Ministro della Giustizia della Repubblica di Lettonia e il Gran Cancelliere Albrecht Boeselager.

Oggi, con immenso piacere – ha dichiarato Fra’ Marco Luzzago – ricevo La Sua graditissima visita, a conferma degli ottimi rapporti di amicizia e collaborazione esistenti tra l’Ordine di Malta e la Lettonia, formalizzati in relazioni diplomatiche nel 1995. Sono fiducioso che l’odierna firma della Dichiarazione di Intenti contribuirà a svilupparli ulteriormente. Spero inoltre che l’Ordine di Malta possa presto essere rappresentato in Lettonia da una propria organizzazione di soccorso. Questo consentirà di realizzare nuovi progetti di assistenza umanitaria, con il valido supporto della nostra Ambasciata’.

Nel suo discorso il Presidente Levits, nell’occasione accompagnato dalla Consorte, ha espresso il suo ‘profondo apprezzamento per la missione del Sovrano Ordine di Malta e per la vostra assistenza alle persone più vulnerabili in Lettonia nei primi anni politicamente e socialmente difficili della nostra indipendenza. Oggi abbiamo parlato molto di multilateralismo, diritti umani, dignità dell’uomo e solidarietà. Abbiamo discusso di divario digitale mentre il mondo si riprende dagli effetti della pandemia. A livello europeo e bilaterale possiamo contribuire a politiche inclusive e sostenibili nelle organizzazioni internazionali. Le nostre discussioni di oggi sui potenziali obiettivi comuni insieme alla firma della dichiarazione d’intenti, aprono la strada a nostre relazioni più strette’ ha concluso.

Una riunione tra le due delegazioni ha dato inizio alla visita del Presidente. Il Gran Cancelliere Albrecht Boeselager ha illustrato le principali attività dell’Ordine di Malta sia sul piano diplomatico che su quello medico e umanitario.

Al termine dell’incontro è stata offerta una colazione in onore del Presidente della Repubblica di Lettonia nei giardini della Villa Magistrale.


L’Ordine di Malta

Stemma di Stato SMOM

Il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, comunemente abbreviato in Sovrano Militare Ordine di Malta o anche semplicemente in Ordine di Malta, in sigla SMOM, ma noto pure come Ordine Gerosolimitano, è un ordine religioso dipendente dalla Santa Sede, riconosciuto da una parte della dottrina, seguita dalla giurisprudenza italiana e da gran parte della comunità internazionale, come soggetto di diritto internazionale, pur essendo ormai privo del requisito della territorialità.
Dal 1834 l’Ordine ha sede a Roma in via Condotti, presso piazza di Spagna; è presente in oltre 120 paesi con iniziative a carattere benefico ed assistenziale. Qualificandosi come ente sovrano la sua sede, il Palazzo Magistrale e la Villa di Santa Maria del Priorato sull’Aventino, godono dello status di extraterritorialità. Sempre in virtù di tale condizione ampiamente riconosciuta dalla comunità internazionale, lo SMOM detiene un seggio come Osservatore presso l’Assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU) dal 1994.

Il suo motto è Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum (traduzione dal latino: Difesa della fede e aiuto ai poveri). L’Ordine batte una sua moneta numismatica, lo scudo maltese, emette propri francobolli, immatricola veicoli con targa SMOM, e celebra la sua festività nazionale il 24 giugno.

Dallo SMOM dipendono 6 Gran Priorati e 48 Associazioni nazionali che riuniscono i cavalieri e le dame a seconda del loro paese di residenza. In Italia sono tre i Gran Priorati: Lombardia e Venezia, Roma, Napoli e Sicilia.

L’Ordine di Malta è il principale successore dell’antico ordine dei Cavalieri Ospitalieri, fondato nel 1050 e reso sovrano il 15 febbraio 1113, l’unico di fede cattolica e riconosciuto dalla Santa Sede. Sono numerose le iniziative imitatrici dell’Ordine di Malta nel mondo, anche per questo, insieme al Venerabile Ordine di San Giovanni nel Regno Britannico (il nome completo dell’Ordine è Gran Priorato nel Regno Britannico del Venerabile Ordine di San Giovanni di Gerusalemme), all’Ordine Evangelico di San Giovanni (o Johanniterorden) derivante dall’antico Baliaggio di Brandeburgo, e ai due Ordini Giovanniti (distaccatisi dall’Ordine tedesco) di Svezia e dei Paesi Bassi hanno formato l’Alleanza dei Cavalieri ospedalieri di San Giovanni di Gerusalemme.

.

Articoli correlati: Ministro palestinese in visita allo SMOM

La visita
Foto SMOM: Il Presidente della Repubblica di Lettonia, Egils Levits ricevuto dal Luogotenente di Gran Maestro dell’Ordine di Malta Fra’ Marco Luzzago l’11 maggio 2021 a Villa Magistrale
17 Maggio 2021
Redazione

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV