Araldica viscontea a Bormio e a Mazzo

E’ uscito un nuovo numero, il 24° per la precisione, del “Bollettino Storico Alta Valtellina”, curato come sempre dal “Centro Studi Storici Alta Valtellina”.

Di particolare interesse per i cultori delle discipline documentali della storia, un contributo di Gianfranco Rocculi,  che “segna il punto sull’importanza che l’Alta Valle ebbe a cavallo tra Medioevo e Rinascimento con la corte di Milano: i graffiti superstiti indagati da Rocculi a Bormio e a Mazzo sono espressione sopraffina di arte, gusto e potere, nonché testimoni delle relazioni interessate tra i due mondi”.

Per saperne di più “Bollettino Storico Alta Valtellina

Articoli correlati: Gran Premio Scudo d’Oro 2020 al sito “Araldica visconteo-sforzesca”

Bollettino Storico Alta Valtellina
La copertina del numero 24 del Bollettino Storico Alta Valtellina
4 Febbraio 2021
Redazione

Cerca nel sito

Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV