Il biscione visconteo

Maurizio Carlo Alberto Gorra (di recente divenuto anche perito araldico) ha pubblicato sull’ultimo numero di “Cronaca Numismatica” un contributo che fa il punto sugli studi e sulle ipotesi relative alla genesi dell’emblema araldico visconteo, per poi focalizzare l’attenzione sull’aspetto forse meno indagato dell’insegna, ovvero origine e significato del putto ingollato dalla vipera viscontea.

Gorra nell’occasione avvalora un’intrigante ipotesi, con il supporto di diversi elementi, e cioè che in realtà il putto possa essere niente meno che la figura del profeta Giona, che nell’antico testamento è stato prima ingoiato e poi sputato da una balena, e che la figura del mammifero sia poi stata nel tempo reinterpretata in un biscione ondeggiante in palo.

Per leggere il contributo di Gorra nella sua integrità: Cronaca Numismatica

*Testo dell’articolo aggiornato il 29/09/2020 alle ore 21.30

Articoli correlati: Il Biscione nella numismatica viscontea

.

Visconti

Foto Coppola: Stemma visconteo a Varese

29 settembre 2020
Redazione

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Ottobre 2020
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV