Antenato comune

Federica Vitale, per InfintyNews, riprende la teoria di Adam Rutherford, e numeri alla mano indica in un soggetto vissuto circa 3.400 anni fa un antenuto comune per tutti gli esseri umani che oggi popolano il nostro pianeta.

L’articolo, dal taglio divulgativo, parte da un assunto semplice ed incontrovertibile, ovvero che se i nostri avi fossero sempre stati “unici”, senza che le linee di ascendenza genealogica si fossero mai intrecciate, ciascuno di noi dovrebbe avere circa 16 miliardi di antenuti vissusti all’inizio dell’XI secolo, circa mille anni fa, quando però si stima che la popolazione mondiale fosse di circa 400 milioni di individui.

Da qui, attraverso dati storici, stime e calcoli l’interessante esito per cui noi tutti avremmo un antenuto comune vissuto circa 3.400 anni fa (all’epoca la civiltà egizia era già fiorente da alcuni millenni).

Per consultare l’articolo di Federica Vitali

Articoli correlati: Mille anni di storia

.

Esempio di albero genealogico

22 gennaio 2020
Raffaele Coppola

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Febbraio 2020
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV