L’araldica di Foligno

La Sala delle Armi di Foligno, ricavata tra la Sala del Consiglio Comunale, la Sala dei Gonfaloni e la Sala del Sindaco (un tempo Sala dei Matrimoni) è stata al centro degli studi e di una relazione lo scorso mese di novembre, della professoressa Anna Maria Rodante, ricercatrice ed esperta di araldica, che per l’Accademia Fulginia di Lettere Scienze e Arti sta conducendo insieme ad altri delle ricerche su di un folignate illustre Alessandro Barnabò, vissuto nel ‘700.

Alessandro Barnabò redasse un prezioso manoscritto in cui – ci informa la professoressa Rodante – censì “253 case (folignati ndr) in ordine alfabetico. Di queste, per 141 Barnabò blasona lo stemma e fornisce notizie, per 76 dà notizie ma non presenta lo stemma, di 28 appare invece il posto in bianco“; proprio tale lavoro costituì poi la base per i successivi affreschi di Vincenzo Simonetti, affreschi araldici che oggi caratterizzano la suddetta Sala delle Armi.

A darne conto è VivoUmbria che propone anche un’intervista alla ricercatrice.

Articoli correlati: Araldica a Campofilone

.

affresco

Foto Marcello Semeraro: Brindisi, chiesa di Santa Maria del Casale, parata di stemmi

17 dicembre 2019
Giovanni Moneta

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Luglio 2020
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV