Rete Veneta fa fiorire l’araldica di Vicenza

C’era una volta, sul piazzale antistante la stazione ferroviaria di Vicenza, uno splendido stemma cittadino, composto con essenze floreali, a dare il benvenuto a chi giungeva nella città veneta.

Con il passare del tempo però la manutenzione dell’emblema araldico vicentino è stata abbandonata, e dello stemma è rimasta solo un’ombra sul terreno, fatta dal reticolato che disciplinava la posa dei fiori.

La locale emittente televisiva Rete Veneta però ha rispolverato questo ricordo e sollecitato l’amministrazione affinchè ripristinasse la composizione floreale, sollecito che ha colpito nel segno, visto che in occasione della festa del 2 giugno lo stemma floreale è tornato ad abbellire la rotonda del piazzale.

Ma la storia non finisce qui. A distanza di un mese la composizione floreale si è naturalmente “deteriorata”, con fiori sfioriti ed erbacce cresciute a deturparne l’armonia cromatica; così ecco un nuovo intervento dell’emittente locale che ha chiesto il ripristino della situazione: <Pollice in su – ha commentato il reporter di Rete Veneta – missione compiuta, ringraziamo le autorità competenti, ma… le cose non basta farle, bisogna anche sostenerle. Invece, a poco più di un mese di distanza, un nostro telespettatore ci manda queste foto, che mostrano la situazione in cui si trova l’aiuola, che attenzione, non è solo una semplice aiuola, ma è un simbolo: il simbolo di Vicenza che è sacro: se viene tenuto bene significa che la città sta rinascendo, se invece è appassito e invaso dalle erbacce… bé, è l’emblema di una città che ancora non è riuscita a fare il salto di qualità>.

E all’appello di Rete Veneta ha fatto seguito la pronta risposta del Comune di Vicenza, che nel giro di pochi giorni ha provveduto a riportare lo stemma floreale al suo splendore originario.

Comprensibile soddifazione per la televisione vicentina, ma anche motivo di un ulteriore “impegno araldico” per la sua redazione, infatti il Carlo Alberto Inghilleri, coordinatore della redazione della provincia di Vicenza del gruppo televisivo, telefonicamente ci ha anticipato che ora intendono promuovere il recupero di un secondo stemma floreale cittadino, ormai abbandonato da oltre trent’anni, quello che faceva bella mostra di se nei pressi del cinquecentesco Teatro Olimpico, il teatro del Palladio, vanto cittadino anche per essere il primo esempio al mondo di teatro stabile coperto dell’epoca moderna: quale migliore ubicazione ?

I servizi di Rete Veneta 1; Rete Veneta 2

Articoli correlati: Vicenza – Archivi notarili online

.

Foto Didier Descouens: Il Teatro Olimpico di Vicenza

24 luglio 2019
Redazione

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Luglio 2019
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV