Letti per voi: Sulmona dei Nobili e degli Onorati

Il 07 dicembre 2007 abbiamo già avuto modo di presentare brevemente il lavoro di Fabio Maiorano, che ora abbiamo anche potuto consultare e di cui riportiamo una recensione più ampia.

L’autore
Fabio Maiorano, nativo di Sulmona, docente in pensione, giornalista pubblicista, fa parte delle più prestigiose ed autorevoli istituzioni culturali sulmonesi, in molte delle quali ricopre anche ruoli di responsabilità; è infatti Vice Rettore e docente dell’Università Sulmonese della Libera Età, Socio honoris causa dell’Accademia Storico-Araldica Abruzzese, Accademico degli Agghiacciati. Fra le sue pubblicazioni si segnala in particolare “Araldica nel territorio del Sirente- Velino” (2002).

Contenuto
Il volume si presenta come un censimento critico dell’araldica sulmonese.

Struttura
Dopo la presentazione, la prefazione e l’introduzione, il volume propone una prima sezione destinata ad accompagnare il lettore nella scoperta e comprensione della materia araldica, attraverso 5 capitoli: L’arte del Blasone; Sigle e Abbreviazioni; Il Governo dell’Universitas; Lo Stemma Civico; Imperatori, Sovrani, Principi e Feudatari; a questa sezione è però ascrivibile anche il capitolo “Lessico Araldico”, un agile dizionario araldico correttamente posto in coda all’opera.

Si entra quindi nel vivo del lavoro di Maiorano, con il censimento araldico vero e proprio, articolato su 9 capitoli: Famiglie Nobili censite nel 1572; Nobiles quia Doctores; Casate Nobili estinte prima del 1572; Famiglie Nobili Aggregate dopo il 1572; Case Onorate del Popolo censite nel 1572; Casate Notabili dal XVIII sec.; Famiglie Borghesi XIX secolo; Famiglie Forestiere; Stemmi sconosciuti.

A ciascuna famiglia è dedicata una scheda con la riproduzione dello stemma (tratto da documenti originali o disegnato appositamente), la blasonatura, le notizie reperite relativamente all’emblema e le notizie di rilievo sul casato, soprattutto in relazione al territorio sulmonese.

A chiudere il volume la bibliografia e gli indici onomastico, toponomastico, delle famiglie e delle illustrazioni.

Caratteristiche
Il corposo volume (oltre 505 pagine), formato A4, si presenta con una veste editoriale di pregio, con copertina rigida, sovra copertina plastificata, interamente in quadricromia.
I pregi del lavoro di Maiorano vanno però ricercati nello scrupolo della ricerca, egli infatti oltre ad aver realizzato il primo censimento araldico delle famiglie di Sulmona (raccogliendo circa 120 blasoni), correda le informazioni fornite con 3.672 note puntuali, e sotto il profilo strettamente araldico, non si limita ad una mera elencazione delle insegne censite, ricercando e documentando le eventuali variazioni araldiche riscontrate, proponendo le datazioni dei manufatti attestati nell’opera, la loro localizzazione e – ove possibile – l’attribuzione ai singoli esponenti del casato dell’emblema attestato.

Sulmona dei Nobili e degli Onorati”, di Fabio Maiorano, Accademia degli Agghiacciati – Regione Abruzzo Assessorato alla Cultura – Presidenza Consiglio Comunale di Sulmona, 2007, formato 210 x 297 mm, 509 pagine, copertina rigida con sovracopertina, interamente a colori.

Leggi anche: Sulmona dei Nobili e degli Onorati

.

Fabio Maiorano

Fabio Maiorano

4 marzo 2019
Raffaele Coppola

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Maggio 2019
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV