Lo stemma di Terni

La viverna è un serpente alato dall’alito talmente pestifero da causare la morte delle persone, il suo alito pestifero, era la causa della morte asfissiante del popolo. La leggenda narra che gli abitanti di Terni attribuissero il terribile fiato al drago “Thyrus” o Tiro. Si fece allora avanti un giovanotto promettente che, deciso a sfidare la bestia, le andò incontro con la sua armatura splendete e lucidissima. Le armi sembravano però non bastare: dopo ogni ferita inferta alla spaventosa creatura, il risultato era nullo. Furono i raggi solari che permisero di dare all’animale il colpo letale: essi si rifletterono nella lucida armatura abbagliando il mostro, che fu mortalmente trafitto dalla lancia del giovane. Fu così che i cittadini furono salvati dalla morte, e cioè è così che viene raccontata la bonifica di quelle terre paludose. In ricordo di quella impresa, oggi nel blasone di Terni vi è una figura dedicata al drago Thyrys. Ma si tratta di un vero drago o invece di una viverna ? Ci si interroga su questo enigma, tanto più che la temibile viverna è stata recentemente riscoperta nel genere Fantasy.

Per saperne di più consigliamo la lettura di questo articolo: Eroica Fenice

Articoli correlati: Unicorni arrosto e aquile squartate

 

 

Pagine di un antico stemmario italiano

19 febbraio 2019
Adriana Morlacchi

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Marzo 2019
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV