Il raduno dei Picchiarelli

Questa è una di quelle notizie che fanno sorridere, e che fanno riflettere su quanti parenti più o meno vicini e lontani ci siano sparsi per il mondo. Il 23 gennaio oltre 70 persone che di cognome fanno Picchiarelli si sono dati appuntamento a Baiano di Spoleto con l’intenzione di fare ricerca sulle proprie origini cercando punti di contatto e ampliando il loro albero genealogico. Provenivano un po’ da tutta Italia, dall’Umbria, ma anche da Toscana, Lazio, Puglia e Lombardia. L’idea di questo incontro è di Marco Picchiarelli, residente a Nocera Umbra, che ha diramato l’appello a Picchiarelli con i social network. Un progetto a cui lavora dal 2009, quando ha creato un gruppo social proprio per cercare i Picchiarelli. La ricerca ha dato buoni frutti: sono stati  scoperti almeno quattro rami principali della famiglia. Il primo nlla zona di Nocera Umbra e Valtopina, il secondo a Bastia Umbra, poi Orte e Torrita di Siena. Ma altri Picchiarelli si trovano a Castiglione del Lago, in Abruzzo, in provincia di Foggia, in Lombardia, in Francia, in Lussemburgo, a Tenerife e negli Stati Uniti. Un contributo alla ricerca dei Picchiarelli è stato dato da don Alessandro Picchiarelli, sacerdote originario di Bastia Umbra.

Articoli correlati: Russo è il cognome italiano più diffuso negli Stati Uniti

.

Esempio di albero genealogico

 

 

31 gennaio 2019
Adriana Morlacchi

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Ottobre 2019
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
« PrecedenteSuccessivo »
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?

Siti Collegati

  • Banner del sito di Stemmario Italiano.
  • Banner del sito del Centro Studi Araldici.
  • Banner del sito del Araldica On Line.
  • Banner del sito Creare Stemmi
  • Banner del sito Araldica TV